Home Cronaca IRROMPE IN CHIESA SENZA MASCHERINA E MINACCIA PARROCO, ARRESTATO

IRROMPE IN CHIESA SENZA MASCHERINA E MINACCIA PARROCO, ARRESTATO

38
Condividi

Ha fatto irruzione in parrocchia, senza guanti e mascherina per incutere ancora più timore, minacciando il sacerdote e due sue collaboratrici per farsi consegnare del denaro. I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Oltre Dora hanno arrestato a Torino un italiano di 49 anni con l’accusa di tentata estorsione. Di fronte al rifiuto del religioso, l’uomo ha iniziato a gridare e a sbattere le porte, rompendo il vetro di una di esse. A dare l’allarme è stata una delle due collaboratrici: arrivati in pochi minuti i militari hanno fermato l’aggressore che stava scappando a piedi in Via Sansovino.
Quello che si è concluso con l’arresto è soltanto l’ultimo episodio estorsivo subito dall’ecclesiastico. Da tempo, infatti, il 49enne si recava in Chiesa per ottenere denaro; inizialmente poche monete, poi importi sempre più cospicui, accampando scuse spesso inverosimili come la nascita o la morte di un figlio.
L’uomo è stato arrestato e accompagnato in carcere

IRROMPE IN CHIESA SENZA MASCHERINA E MINACCIA PARROCO, ARRESTATO ultima modifica: 2020-04-05T11:05:20+02:00 da Redazione Rete 7