Ita Airways, con menù di Bartolini racconta la sua cultura del cibo

Un nuovo menù, con piatti “di grande qualità”, di cui due firmati dallo chef stellato Enrico Bartolini. In casa Ita Airways “vogliamo raccontare la nostra cultura del cibo che si basa su pochi elementi ma di grande qualità proprio per la loro semplicità. Noi abbiamo la fortuna che un nostro pomodoro Pachino è diverso da quello degli altri I sapori semplici della nostra cucina fanno la differenza”. Parola di Giovanni Perosino, Chief Marketing Officer di Ita Airways, durante la presentazione della nuova proposta enogastronomica della Compagnia presso lo spazio espositivo di via della Spiga, allestito per la Milano Design Week. Ospite d’eccezione il vicepresidente dell’Inter Javier Zanetti. Dal 2 giugno, a bordo di tutti i voli intercontinentali del network di Ita Airways, i clienti viaggiano attraverso nuovi profumi e nuovi sapori ispirati alle eccellenze della tradizione italiana. Periodicamente, a seconda dell’identificazione di temi specifici, diversi chef italiani e giovani talenti si alterneranno nella proposta enogastronomica di bordo. Un menù totalmente rinnovato anche in classe economy, secondo la medesima idea di legarsi alla tradizione italiana. Sarà quindi Enrico Bartolini il primo a salire a bordo, mentre i successivi chef saranno svelati progressivamente. Uno stile, quello dello stellato, caratterizzato da un approccio contemporaneo, che punta a trasformare il lusso in semplicità e offrire ai clienti un servizio che ha l’Italia nel cuore. Con Bartolini, a bordo della business class saranno serviti piatti della tradizione nazionale come una rivisitazione della pappa al pomodoro (servito come first course caldo) e l’anca di pollo ai profumi di Amalfi. Arricchiranno il menù dolci, caffè, bevande. “Per realizzare la proposta gastronomica di bordo Ita Airways – ha affermato lo chef – ci siamo ispirati alle eccellenze enogastronomiche del nostro paese, alla tradizione della cucina italiana realizzata con materie prime di qualità e con un approccio contemporaneo, ma allo stesso tempo semplice ed elegante per offrire ai clienti un servizio che ha l’Italia nel cuore. Sono onorato di far parte della squadra di chef che si alterneranno a bordo, un progetto davvero innovativo della nostra compagnia di bandiera, un messaggio straordinario di grande armonia nazionale e respiro internazionale”. Un messaggio di attenzione alla sostenibilità: “Non avremo più nemmeno un foglio di carta su questi aerei”, solo edicole digitali, ha detto Perosino e poi “faremo la raccolta differenziata, come a casa”. Inoltre, “cercheremo di avere il servizio di bordo in materiali ecosostenibili. Cerchiamo – ha concluso – di usare questi aerei come laboratorio” dove sperimentare ogni soluzione di sostenibilità.
(ITALPRESS).
-foto Italpress-