Julian Assange si sposa in carcere davanti a 8 persone

AGI – Julian Assange sposa oggi la sua compagna, Stella Maris, nella prigione di massima sicurezza Belmarsh, a sud est di Londra. Alla cerimonia hanno partecipato quattro persone, due testimoni e due guardie e si è svolta in pratica durante l’ora prevista per le visite. Maris ha criticato pubblicamente il fatto che le autorità non abbiano concesso la presenza dei giornalisti al matrimonio. Secondo la donna, il permesso è stato rifiutato perché si vuole evitare che la gente veda il volto umano di’ Assange.

La sposa è arrivata verso mezzogiorno, vestita con un abito disegnato da due famosi supporter di Assange, Vivienne Westwood e Andreas Kronthaler. Il vero nome della donna è Sara Gonzalez Devant, è avvocato e ha 38 anni. Nata in Sud Africa, ha trascorso l’infanzia in Svezia. Attualmente vive nel Regno Unito e si batte per la scarcerazione del compagno.

Julian Assange e Stella Maris si sono conosciuti nel 2011, quando la donna lavorava nel team legale che si occupava del caso, e la loro relazione è iniziata nel 2015. Insieme hanno già due figli, concepiti quando l’uomo viveva nell’ambasciata ecuadoriana. Già a novembre del 2021, Moris aveva espresso il desiderio di sposare Assange, ma l’autorizzazione è arrivata per la data di oggi.

L’uomo si trova presso la prigione di Belmarsh dal 2019 e, da anni, porta avanti un braccio di ferro col governo americano che vorrebbe processarlo per ben diciotto capi d’accusa. Il fondatore di WikiLeaks è accusato di aver diffuso un’enorme quantità di documenti riservati del governo americano, imputazione che l’uomo ha sempre rigettato, appellandosi al diritto della gente di sapere cosa accade dietro le quinte. Prima di essere arrestato, ha trascorso sette anni confinato presso l’ambasciata ecuadoriana a Londra.