Home Cronaca Juventus Bologna 3 a 1: bianconeri al tricolore!!!

Juventus Bologna 3 a 1: bianconeri al tricolore!!!

184
Condividi

36° giornata  Juventus–Bologna Allianz Stadium –

Douglas Costa – imprevedibile – firma lo scudetto ad Allegri!

 

PRESENTAZIONE – 

Torino – Dopo la vittoria contro l’Inter di sabato scorso – sui titoli di coda – che ha permesso di allungare in classifica sul Napoli e di portarsi a +4, a tre giornate dalla fine del campionato gli uomini di Massimiliano Allegri possono gestire il vantaggio e permettersi di perdere anche una gara se vincono le altre due: all’Olimpico di Roma contro i giallorossi il 13 maggio per chiudere in casa contro il Verona – già in serie B  dopo la sconfitta di questa sera a Milano contro il Milan per 4 a 1 –  il 20 maggio tra le mura di casa

 

PRIMO OBIETTIVO CENTRATO –

Il primo obiettivo era quello di superare il Bologna all’Allianz Stadium e così è successo. La Juventus però ha dovuto centellinare le forze per valutare l’impegno successivo, la finale di Coppa Italia contro il Milan, osservando un po’ di turn-over, già sicura di non avere a disposizione Pjanic squalificato e Chiellini infortunato. De Sciglio e Sturaro restano in dubbio così come Mandzukic suturato con 10 punti a una gamba dopo la gara di Milano con l’Inter. Nel Bologna il di Sebastien De Maio nell’ultimo turno non è bastato e i rossoblù sono stati battuti in casa dal Milan per 1-2. Il tecnico Roberto Donadoni ha portato la squadra alla salvezza in largo anticipo è dunque liberi di fare la partita.

LE SCELTE DI ALLEGRI – Il tecnico bianconero lascia Benatia in panchina schierando terzino mentre Alex Sandro fa l’esterno alto in attacco con i due argentini e

 

LE SCELTE DI DONADONI – Difesa a tre davanti a Mirante, Mbaye, Romagnoli, De Maio e Krafth centrale in avanti la sorpresa è Avenatti in coppia con

 

IL COMMENTO DELLA PARTITA: 

PRIMO TEMPO – Un primo tempo al di sotto delle aspettative per la squadra di Massimiliano Allegri che clamorosamente e meritatamente si trova in svantaggio dopo i primi 30 minuti di gioco tra le mura di casa senza mai preoccupare l’estremo difensore rossoblu. La rete degli emiliani su calcio di rigore per un difetto” di che serve Rugani che si fa anticipare dal centrocampista bolognese Crisetig con l’estremo difensore bianconero che non può che commettere fallo da “rigore”. Penalty che cinque minuti più tardi viene confermato anche dal VAR. – PILLOLA STATISTICASimone Verdi ha segnato 9 reti in questo campionato, tante quante ne ha realizzato nei 2 precedenti di serie A. JUVENTUS poco lucida che ha fatto fatica a contenere le sfuriate di Verdi autentica spina nel fianco della difesa juventina. Molto bene la squadra di Bologna sul rettangolo di gioco, che non ha mollato mai la sfera, non ha mai concesso campo e che non sbagliato praticamente nulla. Vantaggio meritatissimo del Bologna, Juventus per ora non pervenuta stanca e senza idee.

SECONDO TEMPO – Allegri cambia subito ad inizio ripresa: in campo Douglas Costa fuori Matuidi. – LA SVOLTA – E’ un’altra Juventus con più iniziative in attacco. Pressione che si sente tutta quando De Maio al minuto 51 svirgola la sfera ingannando anche Mirante gonfiando la propria rete facendo esplodere lo stadium di gioia. Pareggio JuventusPILLOLA STATISTICA – La Juventus ha beneficiato della quarta autorete in questo campionato, nessuna squadra in questo torneo in corso ne conta di più. Dal palo del Bologna al minuto 59 con Krafth al vantaggio della Juventus. Minuto 63: il nuovo entrato Douglas Costa – FOLLETTO –  effettua un traversone con Mirante che sbaglia completamente l’uscita e regala il gol a Khedira per il 2 a 1. – PILLOLA STATISTICA – Douglas Costa ha partecipato attivamente a 7 gol – due reti e cinque assist – nelle ultime sei presenze in serie A. Per il brasiliano si tratta dell’assist n.12 di questo campionato, solo Luis Alberto con 13 ne conta di più in questo 2017-2018. Al minuto 69′ la “Signora” chiude la partita. Il brasiliano che ha cambiato completamente la partita che di potenza sfonda Torosidis serve Dybala che buca Mirante. Partita in cassaforte per Massimiliano Allegri e scudetto sempre più vicino. Altra – PILLOLA STATISTICA – presenza n.300 per lo svizzero Lichtsteiner, 200 invece per Destro in questa serie A. La Juventus dopo aver sofferto e non poco il primo tempo chiude la partita sfruttando gli errori della squadra di Donadoni ma grandissimo merito va riconosciuto a Douglas Costa autentico top player – fuori categoria – lasciato a risposo giustamente, pensando anche alla finale di Coppa Italia a Roma contro il Milan che si giocherà mercoledì 9 maggio alle ore 21:00 allo stadio Olimpico

 

Tabellino e commento di JuventusBologna: 3 – 1 – RetI 30′ Verdi, 51′ De Maio (A),63′ Khedira, 69′ Dybala

 

Ammoniti: 14′ Cuadrado, 18′ , 26, Rugani, 61′ Crisetig,  90′ Palacio

Sostituzioni: 46′ esce Matuidi entra Douglas Costa, 60′ esce Krafth entra Torosidis,  66′ entra Palacio esce Avenatti,  72′ esce Cuadreato entra Lichtsteiner, 73′ esce Verdi entra Destro, 84′ entra Bernardeschi esce Alex Sandro

 

FORMAZIONE Juventus (4-3-3): Buffon, Cuadrado, Barzagli, Rugani, Asamoah, Khedira, Marchisio, Matuidi, Alex Sandro, Dybala, Higuain,  allenatore Massimiliano Allegri. Panchina: Szczesny, Pinsoglio, Chiellini, Benatia, Lichtsteiner, Bentancur, Bernardeschi, Douglas Costa

 

FORMAZIONE Bologna (3-5-2): Mirante, De Maio, Romagnoli, Krafth, Mbaye, Nagy, Crisetig, Poli, Keita, Verdi, Avenatti, allenatore Roberto Donadoni. A disposizione: Da Costa, Santurro, Keita, Torosidis, Dzemaili, Falletti, Krejci, , Destro

 

: Massimiliano Irrati di Pistoia assistito da Di Iorio e Liberti, quarto uomo Saia. Addetti VAR: Mariani e Posado. – CURIOSITA’ – Il fischetto toscano ha totalizzato 13 presenze in stagione, 6 sono i rigori assegnati, 58 i cartellini gialli, 1 cartellino rosso.

 

Courtesy Antonio Chiera

Juventus Bologna 3 a 1: bianconeri al tricolore!!! ultima modifica: 2018-05-05T22:48:56+02:00 da - Courtesy Antonio Chiera