La Cgil in piazza per la Costituzione

AGI – Bandiere, striscioni, tamburi e musica animano Roma Ostiense che si tinge di rosso per la manifestazione della Cgil “La via maestra, insieme per la Costituzione”. Da qui infatti partirà uno dei due cortei, l’altro inizierà a sfilare da piazza della repubblica, per giungere insieme a piazza San Giovanni.

Tanti gli striscioni che si alzano per le strade tra cui “Si sta come d’estate sui ponteggi gli edili”, “Il governo ci affama. Casa reddito salari”. Nei diversi gazebo dislocati su piazzale dei Partigiani viene distribuita acqua e gadget per far fronte alle alte temperature.

Migliaia di bandiere del sindacato, di quello nazionale e delle varie sezioni che sono presenti da tutta Italia, e quelle dell’Arci, colorano questo corteo. Il colore predominante è il rosso: quasi tutti i manifestanti, infatti, indossano una maglietta rossa con le sigle sindacali mentre palloncini rossi si librano in aria assicurati da lunghi fili a barriere o automezzi.

In attesa della partenza, vengono diffuse canzoni popolari, tra cui, ovviamente, spicca ‘Bella ciao’. Il corteo in partenza da Ostiense percorrerà via delle Cave Ardeatine, piazzale Ostiense, viale della Piramide Cestia, viale Aventino, piazza di Porta Capena, via di San Gregorio, via Labicana, via Merulana e arriverà a piazza San Giovanni in Laterano dove, a partire dalle ore 15.15, inizieranno gli interventi dal palco.

Alle ore 17.15 prenderà la parola il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, che chiuderà la manifestazione. I manifestanti, spiegano ai cronisti, scendono in piazza “per il lavoro, contro la precarietà, per il contrasto alla povertà, contro tutte le guerre e per la pace, per l’aumento dei salari e delle pensioni, per la sanità e la scuola pubblica, per la tutela dell’ambiente, per la difesa e l’attuazione della Costituzione contro l’autonomia differenziata e lo stravolgimento della nostra Repubblica parlamentare”.

Annunciata massiccia la presenza dei politici dell’opposizione ai due cortei della Cgil, a partire dalla segretaria del Pd, Elly Schlein (arriverà alle 14.45) e la pattuglia del Partito democratico che si è riunita in Piazzale dei Partigiani a Ostiense. È prevista la presenza di Marta Bonafoni, Annalisa Corrado, Alfredo D’Attorre, Cecilia D’Elia, Michele Fina, Marco Furfaro, Peppe Provenzano, Marco Sarracino, Marina Sereni, della Segreteria nazionale del Pd; della capogruppo Pd alla Camera, Chiara Braga, con le deputate e i deputati Laura Boldrini, Gianni Cuperlo, Chiara Gribaudo, Andrea Orlando, Rachele Scarpa, Arturo Scotto, Roberto Speranza; del capogruppo Pd al Senato, Francesco Boccia, con la senatrice Susanna Camusso e i senatori Antonio Nicita e Walter Verini; dell’eurodeputata del Pd Beatrice Covassi.

Per il M5s non ci sarà il presidente Giuseppe Conte (impegnato in Puglia a sostegno della candidata sindaco Maria Ida Episcopo), ma una delegazione composta, tra gli altri, dal vicepresidente Riccardo Ricciardi, dalla vicecapogruppo alla Camera, Vittoria Baldino, e dal deputato Davide Aiello della commissione Lavoro.

Presente l’alleanza Verdi-Sinistra con in testa il co-portavoce di Europa Verde, Angelo Bonelli, e il segretario nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni. Ci saranno inoltre la capogruppo alla Camera, Luana Zanella, il capogruppo in commissione Affari costituzionali della Camera, Filiberto Zaratti, la deputata Elisabetta Piccolotti.