La Cina ha chiesto ai calciatori di eliminare i tatuaggi

AGI – I calciatori che giocano nella squadra nazionale cinese dovrebbero rimuovere tutti i tatuaggi esistenti ed è “severamente vietato” farne di nuovi. Lo ha reso noto dalla China Sports Administration (l’organo di amministrazione dello sport del Paese). Inoltre “si consiglia a coloro che hanno i tatuaggi di farli rimuovere”.

“In circostanze speciali, i tatuaggi devono essere coperti durante l’allenamento e la competizione, con il consenso del resto della squadra”, prosegue la nota. Viene aggiunto che alle nazionali under 20 e a quelle ancora più giovani è “severamente vietato” reclutare chiunque avesse dei tatuaggi.

I tatuaggi sono tradizionalmente disapprovati in Cina, ma sono sempre più popolari tra i giovani adulti, anche se le autorità manifestano la loro contrarietà. La federcalcio cinese, oltre ad avere ordinato ai giocatori della squadra nazionale di coprire i tatuaggi negli ultimi anni, ha spedito i giovani calciatori nei campi militari per esercitazioni e “educazione del pensiero” in stile marxista