La Cina non ferma le esercitazioni militari intorno a Taiwan   

AGI – La Cina ha annunciato che continuerà le esercitazioni militari intorno a Taiwan. L’esercito guidato da Pechino proseguirà le manovre che ha svolto tra giovedì scorso e ieri intorno a Taiwan in risposta alla visita nell’isola del presidente della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, Nancy Pelosi.

L’Esercito popolare di liberazione ha annunciato sul social network Weibo e su WeChat che non fermerà “le esercitazioni pratiche congiunte nello spazio aereo e marittimo intorno all’isola“. Le manovre che Pechino ha effettuato nei giorni scorsi sono state definite “irresponsabili” da Taiwan, oltre a destare numerosi segnali di preoccupazione nella comunità internazionale.

I vertici militari, in particolare, sottolineano come ci si concentrerà “sull’organizzazione di operazioni congiunte anti-sottomarino e attacchi marittimi”. La fine delle imponenti esercitazioni militari cinesi attorno all’isola era inizialmente prevista per la giornata di ieri, ma Pechino non ha annunciato alcuno stop, e con oggi le manovre militari dell’Epl entrano nel quinto giorno.  

L’agenzia di stampa statale cinese Xinhua aveva pubblicato nella giornata di sabato la fotografia di un soldato dell’Esercito popolare di liberazione che segue una fregata taiwanese, a poche centinaia di metri, con un binocolo: sullo sfondo dell’immagine ci sono le montagne della contea di Hualien, sulla costa orientale di Taiwan.

Secondo l’esercito cinese, la foto è stata scattata da una delle sue navi militari nelle immediate vicinanze della costa di Taiwan: questo scatto potrebbe essere il piu’ vicino alla costa taiwanese mai preso dalle truppe cinesi. La foto e’ diventata rapidamente virale sui social media cinesi. L’esercito cinese ha anche diffuso il video di uno dei suoi piloti di caccia che mostra la costa e le montagne di Taiwan dalla sua cabina di pilotaggio in pieno volo.