La Cnn licenzia Chris Cuomo, aiutò il fratello Andrew a difendersi

AGI – La CNN ha licenziato con effetto immediato il suo anchor più esperto, Chris Cuomo, e si è affidata a uno studio legale per accertare il suo coinvolgimento nell’aiutare a difendere suo fratello, l’ex governatore di New York, Andrew Cuomo, dalle accuse di cattiva condotta sessuale. Chris Cuomo era già stato sospeso dalla CNN per questa questione pochi giorni prima del suo licenziamento.

La risoluzione arriva dopo che sono emersi documenti che mostrano che Cuomo ha offerto consigli al fratello politico. “I documenti, di cui non eravamo a conoscenza prima del loro rilascio pubblico, sollevano seri interrogativi“, ha detto un portavoce della CNN, aggiungendo che “indicano un maggiore livello di coinvolgimento negli sforzi di suo fratello di quanto non sapessimo in precedenza”.

In un messaggio letto dal giornalista della Cnn, Brian Stelter, Cuomo si è dichiarato deluso: “Non è così che voglio che finisca il mio tempo alla CNN. Non potrei essere più orgoglioso della squadra di ‘Cuomo Prime Time’. Devo loro tutto e mi mancherà quel gruppo di persone speciali che hanno svolto un lavoro davvero importante”.

Cuomo ha parlato candidamente del suo forte legame con il fratello maggiore. “È mio fratello. E se posso aiutare mio fratello, lo faccio”, ha detto agli investigatori a luglio. Il democratico Andrew Cuomo è stato eletto governatore tre volte prima di dimettersi ad agosto dopo che il procuratore generale di New York ha dichiarato che un’indagine ha concluso che aveva molestato sessualmente almeno 11 donne.