La Commissione Usa che indaga sull’assalto a Capitol Hill punta il dito contro Trump

AGI – Tentativo di frode contro gli Stati Uniti: è la conclusione, rivelata da Politico, della commissione della Camera Usa che indaga sull’assalto al Congresso del 6 gennaio 2020.

Secondo la commissione, le prove dimostrano che l’allora presidente Donald Trump e la sua campagna hanno cercato di ostacolare illegalmente il conteggio dei voti elettorali da parte del Congresso e “impegnati in una cospirazione criminale per frodare gli Stati Uniti”.

Le prove racccolte dalla commissione supportano le conclusioni che Trump stesso ha violato diverse leggi tentando di impedire al Congresso di certificare la sua sconfitta.

“Il comitato ristretto ha anche una base in buona fede per concludere che il presidente e i membri della sua campagna si sono impegnati in una cospirazione criminale per frodare gli Stati Uniti”, si legge nel documento finale presentato alla Corte Distrettuale degli Stati Uniti nel Distretto Centrale della California.