La festa degli elettori di Nupes a Parigi guastata dall’ansia per Le Pen

AGI – All’annuncio dei risultati del secondo turno delle elezioni legislative francesi, i sostenitori della Nuova unione popolare ecologica e sociale raccolti all’Elysée Montmartre per la serata elettorale, tra i quali molti giovani, si sono liberati in un urlo di gioia

 “Questo score è importantissimo. Ora bisogna vedere quali alleanze si formeranno, ma è certo che saremo in grado di portare un altro orientamento politico in Assemblea. D’altra parte, siamo inquieti per il punteggio del Rassemblement national, che è frutto della narrazione macronista secondo cui l’estrema destra e l’estrema sinistra sono uguali”, commenta Aurelien, 34 anni.

“Sono contentissima. Per me stasera finisce la politica macronista e comincia una stagione di rinnovamento per il Paese, perché senza la maggioranza assoluta Macron non potrà applicare il proprio programma”, afferma Jasmine, giovane militante di 16 anni. Per Bernard, 63 anni, “si tratta del miglior punteggio possibile per la Nupes e dell’inizio di un cambiamento. Finora la maggioranza ha governato senza una vera opposizione, adesso ci sarà un dibattito serio”.

“Sono soddisfatta, ma in parte sono preoccupata per il risultato importante del Rassemblement national. La prossima tappa per noi è rappresentare un’opposizione reale all’Assemblea”, sottolinea Caroline, 42 anni. La sua amica Ophelie, 38 anni, le fa eco sottolineando che “ora è il momento di essere presenti e di restare insieme. Sapevamo che la maggioranza assoluta per la Nupes sarebbe stata un obiettivo difficile”.

“Il rischio adesso è che il presidente per mantenere il proprio potere sposti l’asse della sua alleanza sempre più a destra”, continua la donna.