La Russia lancia l’attacco in Ucraina, sirene antiaereo a Kiev

ROMA (ITALPRESS) – “Un’operazione militare speciale” per “smilitarizzare l’Ucraina”. L’ha annunciata il presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin, in una dichiarazione televisiva nella notte. “L’operazione militare russa mira a proteggere le persone e le circostanze richiedono un’azione decisiva dalla Russia”, ha aggiunto Putin, accusando la Nato di “comportamenti immorali”.
Sirene antiaeree risuonano a Kiev, la capitale ucraina.

“Condanniamo l’aggressione militare senza precedenti della Russia contro l’Ucraina. Deve ritirare le sue forze armate e rispettare pienamente l’integrità territoriale dell’Ucraina. I leader dell’UE discuteranno e adotteranno rapidamente ulteriori misure restrittive nei confronti della Russia. L’UE è con l’Ucraina”, scrive su Twitter la presidente della Commissione Europea Ursula Von der Leyen.

“Il presidente Putin ha scelto una guerra premeditata che porterà sofferenza e una perdita catastrofica di vite umane”, dichiara il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, in merito all’attacco russo in Ucraina.
“Soltanto la Russia – aggiunge Biden – è responsabile per la morte e la distruzione che questo attacco porterà. Gli Stati Uniti e i suoi alleati e partner risponderanno in un modo deciso e unito. Il mondo farà rendere conto alla Russia”.
“Le preghiere dell’intero mondo sono con il popolo dell’Ucraina – sottolinea il presidente Usa – mentre soffrono un attacco non provocato e ingiustificato dalle forze militari russe”.

“Il Governo italiano condanna l’attacco della Russia all’Ucraina. È ingiustificato e ingiustificabile – afferma in una nota il presidente del Consiglio Mario Draghi -. L’Italia è vicina al popolo e alle istituzioni ucraine in questo momento drammatico. Siamo al lavoro con gli alleati europei e della NATO per rispondere immediatamente, con unità e determinazione”.

(ITALPRESS).