La scherma torna a Napoli, nel weekend il trofeo Bluduemila

NAPOLI (ITALPRESS) – La grande scherma torna all’ombra del Vesuvio: da venerdì a domenica la città di Napoli accoglierà circa 400 atleti italiani pronti a contendersi il “Trofeo Bluduemila 2022”, manifestazione che al suo interno racchiude due distinte competizioni, la seconda prova Assoluti “Zona 2” di spada maschile e femminile e il campionato nazionale “Extra Serie” per team della stessa specialità. Teatro della manifestazione sarà il PalaVesuvio di Ponticelli, di nuovo protagonista a meno di un anno di distanza dagli Assoluti italiani a squadre ospitati a inizio giugno 2021. La kermesse è stata presentata oggi all’Istituto Domenico Martuscelli di Napoli nella sala del Club Schermistico Partenopeo che ha preso in carico l’organizzazione dell’appuntamento. Presenti alla conferenza stampa, tra gli altri, anche il Presidente del Coni Campania Sergio Roncelli, il consigliere nazionale della Federscherma Matteo Autuori e Massimo Calò in rappresentanza dell’associazione Bluduemila che ha contribuito al finanziamento dell’evento. A fare gli onori di casa Sandro Cuomo, direttore tecnico e volto simbolo del Club Partenopeo, presieduto da sua moglie Loredana de Felicis. Dopo i successi in pedana da atleta (tra cui l’oro a squadre ai Giochi di Atlanta 1996) e la lunga attività da Ct dell’Italia di spada, per Cuomo è tempo di indossare le vesti anche dell’organizzatore di gare.
“Nella mia carriera penso di aver ricoperto tutti i ruoli nel mondo sportivo” afferma all’Italpress l’olimpionico partenopeo che non nasconde la sua soddisfazione per l’opportunità “di riportare la scherma sul nostro territorio”. “Non è stato facile perchè i tempi sono stati molto stretti, siamo sopraggiunti alla rinuncia di un’altra sede che è venuta meno e abbiamo fatto i miracoli per organizzare questo evento. E’ stato possibile – spiega – grazie all’aiuto di tantissime persone e in prima battuta proprio di Bluduemila che ci ha supportato con il suo fondo di sostegno per gli sport olimpici”. E come anticipa lo stesso Sandro Cuomo in pedana “ci saranno campioni mondiali: Rossella Fiamingo, Paolo Pizzo, personaggi di primissimo spicco del nostro panorama schermistico oltre a Valerio Cuomo (suo figlio ndr), vincitore della prova precedente” e reduce dal successo nell’ultima tappa di Coppa del Mondo disputata in Russia a Sochi. L’unico rimpianto riguarda l’assenza di spettatori sugli spalti: “Siamo un pò rammaricati del fatto che per le prove zonali non ci sia ancora la facoltà di ospitare il pubblico, ma stiamo cercando di trovare una formula per offrire in streaming la possibilità di seguire l’evento. Se ce la facciamo sarà un beneficio per tutti” chiosa Cuomo.
“Ci attende una manifestazione di grande interesse non solo dal punto di vista tecnico” afferma invece all’Italpress il consigliere nazionale Fis Matteo Autuori che ricorda come “la prova zonale è fondamentale in chiave qualificazione per i campionati italiani Assoluti che si svolgeranno a Courmayeur”. “E’ una bella manifestazione – prosegue – non semplice da organizzare a causa di un protocollo Covid ancora stringente che bisogna rispettare: nei palazzetti siamo vincolati ancora alla presenza dei soli atleti, tecnici, arbitri e direttori di tornei, speriamo che dopo aprile si possa far entrare anche i genitori che vogliono vedere i figli tirare” dice Autuori che plaude al ritorno della scherma a Napoli e apre alla possibilità di ospitare in futuro anche una prova di Coppa del Mondo: “Il palazzetto c’è perchè possiamo organizzarla al PalaVesuvio. Serve una società che si proponga per organizzarla, chiaramente sperando che tutto ritorni alla normalità” spiega il consigliere federale.
Nell’attesa di appuntamenti ancora più prestigiosi, la città è però pronta per il Bluduemila 2022: si parte venerdì mattina alle 9,30 con la spada maschile individuale, mentre il giorno dopo, allo stesso orario, toccherà alle donne. Sempre sabato inzierà il campionato “Extra Serie” con la competizione di gruppo per gli uomini. Il programma termina domenica con la prova a squadre femminile.
(ITALPRESS).