La stretta di Biden sui viaggi negli Usa: “Per tutti un test 24 ore prima”

AGI –  Dai test anti-Covid a domicilio alle nuove restrizioni per i viaggiatori. Il presidente americano Joe Biden ha lanciato un nuovo piano per affrontare l’emergenza Covid, dopo la comparsa in Usa dei primi casi legati alla variante Omicron, in Colorado, California e Minnesota. E lo ha fatto chiedendo al Paese “unita'”.

Nel corso di un intervento al National Institutes of Health, l’agenzia federale del dipartimento Salute, Biden ha messo in guardia dal possibile aumento di contagi e invitato gli americani a vaccinarsi. “Entreremo nell’inverno da una posizione di forza rispetto a un anno fa – ha detto Biden – ma gli esperti dicono che i casi aumenteranno. Per questo noi dobbiamo essere pronti”.

Non c’è ancora la prova che la variante Omicron riesca ad aggirare il vaccino, ma la Casa Bianca si prepara ad affrontare una nuova emergenza. All’inizio della prossima settimana entreranno in vigore una serie di misure legate ai voli. I viaggiatori dovranno presentarsi con un test negativo entro 24 ore dalla partenza, e non più 72 ore. L’obbligo di indossare la mascherina riguarderà voli, treni e mezzi pubblici.

Per gli studenti, ci sarà la possibilità di sottoporsi a test veloci per evitare di mettere interi istituti in quarantena nel caso di contagi individuali, kit per test a domicilio saranno disponibili dal prossimo mese. Tra i nuovi provvedimenti non figurano riferimenti né al temuto ‘lockdown’ né a richieste legate alla vaccinazione.

Alcune restrizioni creeranno nuove tensioni, considerando che molti Stati a guida repubblicana si oppongono a qualsiasi misura di sicurezza, mentre due corti federali hanno annullato l’ordine dell’amministrazione Biden di imporre il vaccino a tutto il personale sanitario.

La divisione del Paese, aggiunta all’incognita della variante Omicron, rappresenta un problema stringente al quale Biden non puo’ più sottrarsi. “Il piano che ho annunciato oggi – ha commentato, usando per la prima volta parole dirette – deve unirci. So che il Covid è diventato un tema divisivo nel Paese, è diventato una questione politica, è una cosa triste, molto triste. Non dovrebbe essere cosi'”