Home news Cronaca Ladra all’ospedale tradita dalla videosorveglianza

Ladra all’ospedale tradita dalla videosorveglianza

115
0
Condividi

Ladra all’ospedale tradita dalla videosorveglianza

Una donna italiana di 41 anni viene ripresa dalle telecamere del reparto di rianimazione del Mauriziano mentre suona il campanello, attraversa il corridoio e, mezz’ora dopo, esce indisturbata stringendo tra le mani un depilatore a luce pulsata (del valore di diverse centinaia di euro), appena rubato dall’ufficio della caposala. La ladra, che ha già alle spalle diversi precedenti specifici, è stata rintracciata e denunciata a piede libero dagli agenti del commissariato San Secondo.

È stata la stessa direzione dell’ospedale a segnalare l’accaduto alla polizia alcune ore dopo il furto. Proprio le riprese del circuito di video sorveglianza hanno permesso di identificare la donna: si trattava della compagna di un paziente ricoverato nello stesso reparto e quindi il suo ingresso non aveva destato sospetti tra il personale medico.

Ladra all’ospedale tradita dalla videosorveglianza ultima modifica: 2017-02-16T16:00:22+00:00 da Redazione Rete 7