Lauzi è quinto nello snow slopestyle, oro a Parrot

AGI – Aveva fatto sognare nelle qualifiche e nella prima run della finale terminata al secondo posto ma poi Emiliano Lauzi non ha brillato nelle altre due manche e ha concluso quinto la gara di snowboard slopestyle dei Giochi olimpici di Pechino 2022.
Al ‘Genting Snow Park’ di Zhangjiakou tra le montagne cinesi a circa due ore dalla capitale cinese, il boarder italiano è stato strepitoso nella prima run dove ha sfoderato il meglio del suo repertorio ottenendo 80.01 punti.

Per Lauzi la piccola soddisfazione di essere stato il miglior europeo. Campione olimpico il canadese Max Parrot con 90.96 (dopo la prima run era terzo con 79.85) davanti al cinese Yiming Su (88.70) e all’altra foglia d’acero Mark McMorris (88.53). 

“Mi sono davvero divertito, onestamente non avrei potuto fare meglio, mi sento benissimo, non mi aspettavo un simile piazzamento e sono contento perché ho dimostrato che l’Italia c’è e può fare molto meglio in futuro”, ha commentato Lauzi nella zona interviste del ‘Genting Snow Park’ di Zhangjiakou.

Ricordando il sesto posto nel big air ai Mondiali di Aspen nel 2021, il boarder azzurro ha aggiunto: “in quell’occasione avevo dimostrato che noi italiani siamo all’altezza degli altri Paesi“. Il miglior piazzamento di un italiano nelle specialita’ acrobatiche dello snowboard alle Olimpiadi era stato quello di Giacomo Kratter, quarto nell’halfpipe a Salt Lake City 2002.