Home Politica L’importanza della mobilità elettrica post emergenza Covid-19

L’importanza della mobilità elettrica post emergenza Covid-19

3
Condividi

L’importanza della mobilità elettrica post emergenza Covid-19

L’importanza della mobilità elettrica post emergenza Covid-19

Evento sull’importanza della mobilità sostenibile che coinvolge tutto il territorio della provincia di Chieti ovvero sindaci, assessori comunali e i Comandi della Polizia Locale dei relativi comuni.

Il tema già da sempre al centro della nostra azione e una delle stelle del Movimento è oltremodo attuale anche alla luce delle correlazioni tra l’inquinamento e la permanenza od il trasporto di eventuali virus come è stato detto anche per il COVID-Sars-2.

L’idea nasce dopo che lo stesso evento è già stato organizzato da Fabio Berardini nell’ambito del quale si è parlato anche del progetto Duck ideato e realizzato dalla TAUMAT S.r.l. High Precision Mechanical Components della Val di Sangro (CH), (https://partecipa.ilblogdellestelle.it/…/le-nuove-tendenze…/). Cos’è il progetto Duck?Il progetto Duck è di più di un retrofit, molto meno di un nuovo veicolo elettrico. E’ il retrofit Duck: un sistema modulare che trasforma qualsiasi scooter termico in un triciclo a trazione elettrica. Mai come adesso è necessario cambiare i nostri modi di spostarci preferendo una mobilità meno impattante e più sostenibile.

PRESENTAZIONE PROGETTO “DUCK”

Alessio Lorenzi – Direttore commerciale di Taumat Srl
Fabio Berardini – Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo – Camera Deputati

INTERVENGONO

Roberto Traversi – Sottosegretario delle Infrastrutture e Trasporti
Silvana Paci – Presidente Nazionale ANVU – Associazione Professionale Polizie Locali D’Italia
Gianguido D’Alberto – Presidente di ANCI Abruzzo

MODERA
Carmela Grippa – Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni – Camera Deputati

L’importanza della mobilità elettrica post emergenza Covid-19 ultima modifica: 2020-05-23T17:12:52+02:00 da Redazione Rete 7