Home Sport L’Italia mette nel mirino Tokyo 2020. Ai Mondiali di Changwon in palio...

L’Italia mette nel mirino Tokyo 2020. Ai Mondiali di Changwon in palio le prime carte olimpiche

8
0
Condividi

L’Italia mette nel mirino Tokyo 2020. Parte dalla Corea del Sud il percorso di avvicinamento all’Olimpiade giapponese per gli azzurri del tiro a segno e del tiro a volo che ai Mondiali di Changwon, dal 2 al 14 settembre, cercheranno di conquistare le prime carte olimpiche in palio.

Saranno circa 1800 gli atleti provenienti da 90 Paesi che si misureranno in 18 prove individuali maschili, in 11 femminili e nelle prove di squadra, con la partecipazione anche degli junior impegnati in 15 prove maschili e 9 femminili e nelle prove di squadra.

Il Campionato Mondiale coreano assume particolare importanza perché segna l’inizio ufficiale del percorso di qualifica per Tokyo 2020 delle discipline del tiro. A Changwon saranno 60 le carte olimpiche in palio in 15 eventi olimpici e, per la prima volta nella storia, 12 di queste saranno assegnate nelle tre nuove competizioni miste che esordiranno nel programma olimpico di Tokyo: Carabina 10 m, Pistola 10 m e Trap Mixed Team.

 

L’Italia ha ottenuto le prime 6 carte olimpiche per Tokyo 2020 ai Mondiali di vela di Aarhus, in Danimarca, qualificando ai Giochi 6 equipaggi (e, complessivamente, 9 atleti).

L’Italia mette nel mirino Tokyo 2020. Ai Mondiali di Changwon in palio le prime carte olimpiche ultima modifica: 2018-08-20T15:04:32+00:00 da Redazione Rete 7