L’operazione per salvare la speleologa precipitata per 120 metri a Monopoli

AGI – Dopo 26 ore è stata portata in salvo la speleologa di 41 anni caduta nel pomeriggio di domenica nella grotta Rotolo di Monopoli (Bari) la più profonda di Puglia. “I tecnici del soccorso alpino e speleologico, dopo aver operato ininterrottamente dalla serata di ieri, hanno consegnato Emanuela alle cure del 118”, hanno scritto sui social i soccorritori. “Dopo ore di tensione e preoccupazione – ha detto il sindaco di Monopoli, Angelo Annese – la speleologa rimasta bloccata nella grotta è stata riportata in superficie”.

La donna ha riportato la frattura a un braccio ed è stata tirata fuori su una barella. “Un grazie al soccorso alpino e speleologico – ha concluso Annese – e a tutti coloro che hanno contribuito a questo duro lavoro”.