L’Università di Hong Kong ha rimosso la statua commemorativa per le vittime di piazza Tienanmen

AGI – L’Università di Hong Kong ha confermato che è stata smontata e tolta la statua il “Pilastro della vergogna”, in memoria delle vittime di piazza Tienanmen a Pechino. In una nota si precisa che la decisione di rimuovere l’opera “si è basata su una consulenza legale esterna e sulla valutazione dei rischi per il miglior interesse dell’Università”. 

La scultura dell’artista danese Jens Galschiot, era nel campus dell’università di Hong Kong dal 1997. Alta otto metri, mostra 50 volti angosciati e corpi torturati accatastati l’uno sull’altro. Galschiot, lo scorso ottobre, aveva dato istruzioni al proprio avvocato di mettere al sicuro la sua opera e riportarla in Europa dopo che l’ateneo della città-Stato ne aveva deciso la rimozione.