Malta, nel 2023 sono partiti più migranti irregolari di quanti arrivati

LA VALLETTA (ITALPRESS/MNA) – Il ministro degli Interni ha affermato che nel corso del 2023 Malta ha salvato 380 migranti, ne ha rimpatriati 315 nel loro paese e ne ha ricollocati altri 159 in altri paesi dell’UE.
Rivolgendosi al Parlamento, il ministro Byron Camilleri ha spiegato: “Questi risultati dimostrano che nel 2023 ci sono stati più migranti irregolari che hanno lasciato Malta che arrivi”.
Ha aggiunto che durante lo stesso periodo, 1.391 cittadini di paesi terzi sono stati trovati illegalmente a Malta e sono stati rimpatriati nel loro paese di origine o nel loro paese di residenza.
Camilleri ha affermato che questo processo è iniziato prima del 2023 ed è il risultato di decisioni chiave del governo, compresi gli emendamenti legislativi per garantire che il sistema migratorio fosse solido ed equo. “Il sistema migratorio ora è equo con coloro che meritavano protezione, ma fermo con coloro che non hanno il diritto di rimanere a Malta. Le nuove misure hanno visto investimenti nel processo di asilo, compresa la creazione dell’Agenzia per la protezione internazionale e dell’Unità per i rimpatri. Il primo si concentrava sulle richieste di asilo e protezione pendenti, il secondo sul rimpatrio delle persone che non hanno il diritto di rimanere a Malta”. Ha confermato che il governo maltese sta lavorando a stretto contatto con i paesi vicini, i paesi di origine e i paesi di transito per garantire che ci siano meno arrivi e meno vite umane perse in mare.
-foto Agenzia Fotogramma –
(ITALPRESS).