Mattarella ha convocato il Consiglio supremo di difesa per la crisi ucraina

AGI – L’Italia reagisce all’attacco russo all’Ucraina con un fronte compatto di dura condanna mentre Sergio Mattarella e Mario Draghi convocano i più alti organismi istituzionali di controllo per la tutela della sicurezza e della difesa del Paese.

E proprio Draghi sarà in serata a Bruxelles per partecipare a un vertice straordinario Ue.

“Il Governo italiano condanna l’attacco della Russia all’Ucraina. è ingiustificato e ingiustificabile. L’Italia è vicina al popolo e alle istituzioni ucraine in questo momento drammatico. Siamo al lavoro con gli alleati europei e della Nato per rispondere immediatamente, con unita’ e determinazione” ha detto all’alba Draghi.

Nel pomeriggio, alle 16,30, il presidente Sergio Mattarella ha convocato in via straordinaria il Consiglio supremo di difesa. Ne fanno parte oltre al presidente e al premier i ministri di Difesa, Interno, Esteri, Economia e Sviluppo, il Capo di Stato maggiore della Difesa e serve a uno scambio di informazioni di alto livello necessarie a compiere le scelte di indirizzo generali.