Medico no Vax arrestato nel Torinese, è indagato anche per omicidio colposo

AGI – Omicidio colposo e falso ideologico. Sono i reati contestati dalla Procura di Torino a Giuseppe Delicati, il medico no vax di Borgaro Torinese arrestato dai carabinieri del Nas con l’accusa di avere rilasciato certificati medici di esenzione o differimento dalla vaccinazione Covid 19.

La posizione di Delicati potrebbe aggravarsi dopo la morte di un suo paziente di 70 anni, che sarebbe deceduto dopo avere contratto il virus e avere ricevuto “consigli” dal professionista.

Il pm Gianfranco Colace ha già disposto l’autopsia sul corpo della vittima per verificare se esista un collegamento tra il decesso e le indicazioni fornite da Delicati.

Le indagini hanno preso avvio nel settembre 2021, quando davanti allo studio del professionista era stato notato un assembramento anomalo di utenti in coda. La condotta del medico avrebbe danneggiato le pubbliche amministrazioni, che basandosi sui certificati falsi hanno ammesso al servizio diversi professionisti soggetti all’obbligo vaccinale (personale sanitario, scolastico o appartenente alle forze dell’ordine), che avrebbero così evitato il provvedimento di sospensione.