“Mi manca il mio Michael di allora. Ora niente è come prima” il fratello di Schumacher rompe il silenzio

AGI – “Mi manca il mio Michael di allora”.Sono le parole di Ralf Schumacher alla vigilia del decimo anniversario dell’incidente che ha coinvolto il fratello di Michael. Era la tarda mattinata del 29 dicembre del 2013 quando l’icona della Formula 1 rimase gravemente ferita in un incidente sugli sci a Mèribel sulle Alpi francesi.

L’ex pilota tedesco, che il 3 gennaio compirà 55 anni, nel sbattere violentemente la testa contro una roccia subì un grave trauma cranico. Uscito dopo diversi mesi dal coma artificiale, Michael Schumacher non è più apparso in pubblico e solo in pochi conoscono le reali condizioni della leggenda che in carriera è stato capace di vincere sette titoli mondiali, due con la Benetton (1991-1995) e ben cinque con la Ferrari (2000, 2001, 2002, 2003 e 2004), e vinto 91 dei 306 Gran Premi ai quali ha preso parte (anche 155 podi).

Parlando al quotidiano tedesco ‘Bild‘, Ralf Schumacher, 48 anni anche lui come il fratello ex pilota di Formula 1, ha aggiunto, “la vita a volte è ingiusta, Michael è stato spesso fortunato nella sua vita, ma poi è successo questo tragico incidente, grazie a Dio, grazie alle moderne opzioni mediche, è stato fatto molto, ma ora niente è più come prima”.