Molotov contro il consolato Usa a Firenze, fermato un 22enne

AGI – Un 22enne originario della provincia di Firenze è stato fermato per il lancio di due bottiglie molotov verso la sede del consolato Usa di Firenze. Il giovane, figlio di genitori di origini giordane e palestinesi, è stato interrogato e perquisito dopo aver diffuso un video con una rivendicazione in lingua araba. Secondo gli investigatori esiste un “concreto pericolo di fuga per la ritenuta possibilità di procurarsi collegamenti con l’estero e luoghi di immediato riparo”.

 

I fatti sono avvenuti il 1 febbraio. Il 22 è accusato di “attentato per finalità terroristica”, spiega la procura, “palesata dall’impiego di ordigni esplosivi e da plurime rivendicazioni a organi di informazione, nelle quali veniva manifestato il proposito di numerosi attentati per dissuadere lo Stato Italiano dal fornire appoggio allo stato di Israele”.

 

Il giovane, di notte, ha lanciato le molotov dall’incrocio tra via Palestro e Corso Italia, verso il consolato americano in via Amerigo Vespucci, in Firenze