Morning Bell: attesa per il giudizio di S&P Global sul rating sovrano dell’Italia

AGI – I mercati procedono deboli e incerti: appesantiti dal protrarsi della guerra in Ucraina, dalla prospettiva dell’aumento dei tassi di interesse da parte delle banche centrali, da una crescita globale più debole del previsto e dal lockdown per il Covid in Cina. 

Ieri il presidente della Fed, Jerome Powell, ha rafforzato la sua posizione da falco. Il banchiere centrale americano nel corso del meeting primaverile del Fondo monetario internazionale non ha escluso un aumento dei tassi di mezzo punto percentuale

Nel suo intervento a Washington, Powell ha spiegato che nella riunione della Fed del 3-4 maggio un aumento dei tassi di mezzo punto sarà “sul tavolo”. Con l’inflazione che corre circa tre volte l’obiettivo del 2% della Fed, “è appropriato muoversi un po’ più rapidamente”, ha detto Powell spiegando che “50 punti base saranno sul tavolo per l’incontro di maggio”.

Anche la presidente della Bce, Christine Lagarde durante un panel al meeting ha affermato che “a giugno avremo dati aggiornati e a quel punto dovremo determinare quando mettere fine al programma di acquisti di titoli App, se all’inizio o più avanti nel terzo trimestre, e questo ci porterà a valutare se sarà necessario, e quando, un rialzo dei tassi di interesse“. Lagarde ha inoltre aggiunto che sono possibili nuovi tagli alle stime di crescita.

La numero uno della Bce oggi pomeriggio (ore 15 italiane) terrà un nuovo intervento presidente a ‘Macro week’ organizzata dal Peterson Institute a Washington. 

Oggi gli investitori guardano a una serie di dati macro: Il Pmi manifatturiero e composito in Gb, Eurozona, Francia, Germania e Usa. La stima sui Pmi di aprile fornirà un aggiornamento sullo stato di salute del comparto manifatturiero e dei servizi. Inoltre sono attese le vendite al dettaglio in Gran Bretagna.

Infine dopo la chiusura della Borsa di New York, arriva il giudizio di S&P Global sul rating sovrano dell’Italia che a oggi è a ‘BBB’ con outlook positivo. In serata S&P Global dà aggiornamenti anche sul rating greco che al momento è ‘BB’ con outlook positivo.