Home Gossip Nadia Toffa: da Barbara d’Urso e Nicola Savino a Simona Ventura e...

Nadia Toffa: da Barbara d’Urso e Nicola Savino a Simona Ventura e Laura Pausini – il ricordo dei colleghi

17
Condividi

Proprio come noi, anche i colleghi di Nadia Toffa sono sconvolti per la tremenda notizia con cui si sono svegliati. Barbara d’Urso, Simona Ventura, Nicola Savino, Laura Pausini, Gianni Sperti, Carlo Conti e molti altri vip hanno voluto ricordare Nadia Toffa.

“Cara Nadia sono qui seduta senza trovare le parole. – ha scritto Simona Ventura – No, stavolta non riesco a vedere nulla di consolante in tutto questo, se non il coraggio che hai dimostrato e che mi ha insegnato, ancora di più, i veri valori della vita. Non hai mai mollato, come una vera leonessa, anche quando ti eri resa conto che quella maledetta malattia aveva vinto. Sono andata a rivedere nostri messaggi e, a dimostrazione di quanto sei sempre stata eccezionalmente speciale, non mancavi mai gli auguri alle feste, un commento carino. Tra gli altri mi avevi inviato una canzone scritta e cantata da te: ‘Diamante briciola’. Dice:

“stringila forte non farla andare via anche se non sarà mia è diamante Briciola” Sono persa. Stammi vicino. Ti voglio bene!””Mi inca**avo sempre quando quegli stupidi cretini ti attaccavano ma tu mi dicevi: “Dai amica facciamoci una risata insieme”(anche se so che ci stavi male). – ha scritto Barbara d’Urso – E poi quando venivi nel mio camerino ridendo, sempre ridendo, con quel cappello a falde larghe che dovevano nascondere anche se non te ne fregava niente di nascondere. E poi mille altre cose. Oggi sono triste. Ti saluto come mi salutavi tu: Ciao TesorA. Con la A maiuscola. E con la poesia che mi hai mandato qualche mese fa. “Sei bella. E non per quel filo di trucco. Sei bella per quanta vita ti è passata addosso, per i sogni che hai dentro e che non conosco. Bella per tutte le volte che toccava a te, ma avanti il prossimo. Per le parole spese invano e per quelle cercate lontano. Per ogni lacrima scesa e per quelle nascoste di notte al chiaro di luna complice. Per il sorriso che provi, le attenzioni che non trovi, per le emozioni che senti e la speranza che inventi. Sei bella semplicemente, come un fiore raccolto in fretta, come un dono inaspettato, come uno sguardo rubato o un abbraccio sentito. Sei bella e non importa che il mondo sappia, sei bella davvero, ma solo per chi ti sa guardare.” Alda Merini”

“Come potrò dimenticare il coraggio,l’allegria,la tua faccia sempre vicinissima? – ha scritto Nicola Savino – Buon viaggio guerriera,

Nadia Toffa”.

 


Visualizza questo post su Instagram

Cara Nadia sono qui seduta senza trovare le parole. No, stavolta non riesco a vedere nulla di consolante in tutto questo, se non il coraggio che hai dimostrato e che mi ha insegnato, ancora di più, i veri valori della vita. Non hai mai mollato, come una vera leonessa, anche quando ti eri resa conto che quella maledetta malattia aveva vinto. Sono andata a rivedere nostri messaggi e, a dimostrazione di quanto sei sempre stata eccezionalmente speciale, non mancavi mai gli auguri alle feste, un commento carino. Tra gli altri mi avevi inviato una canzone scritta e cantata da te: ‘Diamante briciola’. Dice: “stringila forte non farla andare via anche se non sarà mia è diamante Briciola” Sono persa. Stammi vicino. Ti voglio bene! #NadiaToffa

Un post condiviso da Simona Ventura (@simonaventura) in data:


Visualizza questo post su Instagram

Mi incazzavo sempre quando quegli stupidi cretini ti attaccavano ma tu mi dicevi: “Dai amica facciamoci una risata insieme”(anche se so che ci stavi male). E poi quando venivi nel mio camerino ridendo, sempre ridendo, con quel cappello a falde larghe che dovevano nascondere anche se non te ne fregava niente di nascondere. E poi mille altre cose. Oggi sono triste. Ti saluto come mi salutavi tu: Ciao TesorA. Con la A maiuscola. E con la poesia che mi hai mandato qualche mese fa. “Sei bella. E non per quel filo di trucco. Sei bella per quanta vita ti è passata addosso, per i sogni che hai dentro e che non conosco. Bella per tutte le volte che toccava a te, ma avanti il prossimo. Per le parole spese invano e per quelle cercate lontano. Per ogni lacrima scesa e per quelle nascoste di notte al chiaro di luna complice. Per il sorriso che provi, le attenzioni che non trovi, per le emozioni che senti e la speranza che inventi. Sei bella semplicemente, come un fiore raccolto in fretta, come un dono inaspettato, come uno sguardo rubato o un abbraccio sentito. Sei bella e non importa che il mondo sappia, sei bella davvero, ma solo per chi ti sa guardare.” Alda Merini

Un post condiviso da Barbara d’Urso (@barbaracarmelitadurso) in data:


Visualizza questo post su Instagram

Come potrò dimenticare il coraggio,l’allegria,la tua faccia sempre vicinissima? Buon viaggio guerriera❤️ #nadiatoffa

Un post condiviso da Nicola Savino (@nicosavi) in data:


Visualizza questo post su Instagram

ciao tenace guerriera, ciao Nadia

Un post condiviso da Carlo Conti (@carlocontirai) in data:

L’articolo Nadia Toffa: da Barbara d’Urso e Nicola Savino a Simona Ventura e Laura Pausini – il ricordo dei colleghi proviene da BitchyF.

Nadia Toffa: da Barbara d’Urso e Nicola Savino a Simona Ventura e Laura Pausini – il ricordo dei colleghi ultima modifica: 2019-08-13T10:09:52+02:00 da Redazione Rete 7