Home Eventi Nascono i ‘caschi verdi’ per l’Unesco

Nascono i ‘caschi verdi’ per l’Unesco

8
Condividi

Sono 22 geologi, biologi, architetti, fisici, che insieme ad esperti di altre discipline interverranno nelle aree protette e nei territori italiani, con l’obiettivo di garantire salvaguardia e valorizzazione dei siti Unesco.

Lo ha negoziato personalmente a Parigi con la direttrice dell’Unesco Audrey Azoulay e oggi la proposta del ministro dell’ambiente Sergio Costa è diventata legge nel Decreto Clima e oggi operativa con la firma a Roma del protocollo d’intesa. Nasce per la prima volta al mondo una task force di esperti ambientali di varie discipline pronti a vigilare e tutelare i siti riconosciuti patrimonio dell’umanità in Italia. Tutti esperti Ispra i primi 22 firmatari, ma la collaborazione si estenderà anche al Cnr, alle università e al Cufa, il Comando delle Unità forestali, ambientali e agroalimentari dell’Arma dei Carabinieri.

Leggi tutta la notizia sul sito del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente

Nascono i ‘caschi verdi’ per l’Unesco ultima modifica: 2020-02-10T16:52:02+01:00 da Redazione Rete 7