Nuovo appello di Zelensky: “Senza armi e aerei non si può difendere Mariupol”

AGI – Kiev, colpito centro per la ricerca nucleare a Kharkiv. Esplosioni vicino a Leopoli, danneggiato il memoriale dell’Olocausto a Kharkiv. La Russia concentra le forze nel Donbass. Grido d’allarme dal sindaco di Chernihiv: città distrutta e 200 civili uccisi, impossibile fuggire. Manovre militari russe alle Curili.

Il presidente Usa si rivolge al “grande” popolo russo: “Le vostre azioni non sono quelle di una grande potenza, Putin vi ha tagliato fuori dal mondo”. Immediata la reazione del Cremlino: non spetta a Biden decidere il leader della Federazione. Da Washington arriva la precisazione di un alto funzionario: “Il presidente non intendeva mettere in discussione il potere di Putin in Russia, ma dire che non può esercitarlo sui suoi vicini nella regione”.

Intanto la Rai annuncia che dal 30 marzo corrispondenti e inviati nella Federazione Russa “torneranno a informare sulle questioni politiche, economiche e sociali”.