Oltre 200 spadisti per la tappa italiana di Cdm U.20 a Udine

UDINE (ITALPRESS) – Saliranno in pedana domani, sabato, alle 9.30, gli oltre 200 spadisti che inaugureranno il calendario internazionale 2022 della scherma al PalaIndoor Ovidio Bernes di Udine, dove si disputerà la tappa italiana della Coppa del Mondo Under 20. Nel capoluogo friulano sono arrivati i migliori talenti della scherma giovanile mondiale. Domani saranno presenti i primi nove atleti del ranking internazionale, tra cui gli italiani Filippo Armaleo (6°) ed Enrico Piatti (5°) che furono oro e bronzo nell’ultima edizione della gara udinese, disputata nel gennaio del 2020. Le finali inizieranno a partire dalle 18.00 e saranno trasmesse sul canale YouTube della Federazione Italiana Scherma. In gara non ci saranno schermidori del Friuli Venezia Giulia in rappresentanza dell’Italia ma saranno presenti due atleti che in regione si allenano. Gabriele Babbucci gareggerà per la Slovenia ma è cresciuto alla Ginnastica Goriziana prima di passare alla San Giusto Scherma di Trieste del Maestro Stefano Delneri, mentre Matteo Wicht, svizzero di madre italiana, durante l’estate e nelle pause invernali è di casa all’ASU Udine del Maestro Roberto Piraino. La Coppa del Mondo Under 20 a Udine proseguirà domenica con la prova di spada femminile (160 le atlete in gara da 24 Paesi) e si concluderà domenica 20 febbraio con la gara di fioretto femminile. Nonostante la difficile situazione pandemica, sono state poche le defezioni dell’ultima ora rispetto alle iscrizioni iniziali e solo la nazionale lettone non è arrivata in Friuli per prendere parte alla gara: saranno 29, quindi, i Paesi rappresentati nella giornata di domani (33 in totale nei due giorni dedicati alla spada), con tutte le principali nazionali presenti con i migliori atleti. Nel primo pomeriggio di oggi, gli atleti, i tecnici, gli arbitri e lo staff organizzativo della gara hanno effettuato un tampone per poter avere accesso al PalaIndoor. I protocolli anti-Covid non permetteranno al pubblico di assistere alle gare dal vivo ma la competizione verrà seguita dal sito e da tutti i canali social della Fis. L’edizione che inizierà domani al PalaIndoor è la 16^ ospitata dal Friuli Venezia Giulia negli ultimi 17 anni. Le prime sette si sono disputate all’allora Villaggio Ge.Tur. di Lignano Sabbiadoro e le successive otto al PalaIndoor di Udine prima della pausa forzata nel 2021 a causa della pandemia. Nel palmares di questa gara figurano, citando solo gli italiani più conosciuti, Rossella Fiamingo, Arianna Errigo, Alice Volpi, Marco Fichera e Luca Curatoli, tutti atleti medagliati alle Olimpiadi.
(ITALPRESS).