Otto appuntamenti per 15^ edizione Suzuky Rally Cup

ROMA (ITALPRESS) – La serie promossa e organizzata da Suzuki in collaborazione con la squadra di Emmetre Racing è pronta per una nuova intensa stagione 2022. Una quindicesima edizione da non perdere strutturata su otto gare. Otto appuntamenti di prestigio per la Suzuki Rally Cup in concomitanza con alcuni tra i più famosi e impegnativi rally del panorama italiano. Sette round del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco cominciando proprio questo fine settimana con il “Ciocco”, poi toccherà ai selettivi asfalti del Rallye Sanremo e, quelli del round più antico del mondo alla Targa Florio. Le corse proseguiranno al Rally di Alba, inserito nel CIAR quest’anno, seguito dal Rally Lana, gara valida per il Campionato Italiano Rally Asfalto. A seguire toccherà ai round del tricolore Rally 1000 Miglia Rally Due Valli. Il gran finale si disputerà a novembre al Liburna Terra, appuntamento del Campionato Italiano Rally Terra. “Si conferma una stagione tutta da seguire quella della Suzuki Rally Cup per la sua formula accessibile, divertente, semplice e sportiva, per la presenza delle vetture Hybrid e per le competizioni nella speciale Racing Start, numerosa qui al Ciocco – spiega Massimo Nicoletti – Siamo consapevoli del momento storico e delle difficoltà che complicano le partecipazioni alle competizioni, ma la stagione è lunga e per quanto riguarda il trofeo iniziamo però con ottimismo e guarderemo con interesse alle corse dei partecipanti a questo primo round. Impeccabile il grande lavoro di squadra tra Suzuki Italia, rappresentata dal presidente Massimo Nalli e il nostro team corse per il trofeo monomarca Suzuki, promuovendolo e sostenendolo nelle sue quindici edizioni”. Al Rally del Ciocco, a correre per l’importante montepremi messo in palio da Suzuki Italia saranno dodici le vetture Swift al via del trofeo. Pronti a riproporsi sin dal primo appuntamento in Toscana due protagonisti della passata stagione: Igor Iani e Giorgio Fichera, entrambi su Suzuki Swift Sport Hybrid. Il primo, vincitore dell’ultimo atto 2021 al Rally di Modena, il giovane ossolano Iani navigato da Nicola Puliani della Turbomark vorrà iniziare bene la stagione e punterà sin da subito a intaccare la corsa del siciliano Fichera, navigato da Ronny Cenni, che nel 2021 secondo nell’appuntamento toscano 2021. Attenzione però al trentino Roberto Pellè accompagnato quest’anno da Luca Franceschini, sempre sulla versione ibrida, della Destra 4. Atteso nel gruppo delle Swift Ra5H Naz. anche il gentleman driver Matteo Giordano insieme a Manuela Siragusa, pilota già della famiglia Suzuki, che partecipò alla prima gara nella primissima edizione monomarca. Punterà al miglior risultato possibile anche il toscano Gianandrea Gherardi che passa dalla classica versione aspirata alla versione ibrida, insieme a Matteo Modenini. Da seguire anche il giovane canavesano Alessandro Forneris, navigato da Luigi Cavagnetto già in evidenza nell’edizione 2021 sempre con i colori della Meteco Corse. Passione e voglia di correre saranno gli obiettivi di Marcello Sterpone, altro gentleman driver affiancato da Giancarla Guzzi che tenterà di dire la sua, sulla versione Hybrid curata da Alma Racing. Il parterre del trofeo presente al Ciocco conterà ancora una volta sulla presenza del pilota di casa Stefano Martinelli. Il lucchese, affiancato da Fabio Menchini, con Novara Corse si candiderà per la speciale classifica dedicata alle Racing Start dove correranno anche i fratelli Milivinti Massimiliano – il più giovane – e Marco, di Savona, il venticinquenne Lorenzo Olivieri con Riccardo Barbero alle note e il savonese Danilo Costantino insieme ad Alessandro Parodi, altro alfiere della Meteco Corse. In aggiunta agli iscritti al Trofeo Suzuki, in occasione del rally toscano si presenterà Marco Ambrosio insieme a Pedro Coppi su una Swift 1.6 VVT Sport 3P.
(ITALPRESS).