Per 8 italiani su 10 la prossima auto usata sarà ibrida o elettrica

AGI – Sarà la crisi internazionale e la carenza dei semiconduttori che hanno allungato i tempi di consegna delle automobili nuove, ma gli automobilisti italiani optano sempre di più per l’usato e hanno chiaro in testa che il futuro è green. Sette su 10 scelgono il web per la loro quattroruote. Più del 90% pensa poi che acquistare un’auto di seconda mano online da un operatore certificato sia una scelta conveniente, e che si tratterà di un veicolo affidabile e revisionato, quasi come se si acquistasse un’auto nuova.

Sull’auto di seconda mano del futuro, più dell’85% non ha dubbi e vede auto elettriche e ibride, proprio mentre nel mercato dell’usato lo stock di veicoli elettrici sta gradualmente aumentando. Sono alcuni dei numeri emersi da un’indagine di CarNext, piattaforma di auto usate, realizzata con mUp Research ad aprile 2022 su un campione rappresentativo della popolazione patentata tra i 18-55 anni.

Dallo studio è emerso che comprare su una piattaforma è più popolare tra i millennials e la GenZ, come dimostra la risposta di più del 77,6% degli intervistati nella fascia 18-34 anni. Complessivamente, soltanto l’8% gli abitudinari del “se non vedo, non compro”.

Secondo l’indagine per il 54% degli intervistati, per la scelta di acquisto online dell’auto usata, considera prioritaria la sicurezza nel pagamento e la durata della garanzia; a seguire, per il 42,7% è fondamentale la possibilità di permuta del veicolo attuale. Tra le spinte che orientano la scelta dell’automobile con questa modalità, è emerso che il primo fattore a cui si fa attenzione è il prezzo: 1 automobilista su 3 acquista l’auto in base al costo. Sempre con un occhio al portafogli, il secondo criterio con cui si sceglie l’auto è quello dei consumi di carburante.  A seguire la durata della garanzia e la marca.