Per il tribunale, Navalny è colpevole di “frode su vasta scala” 

AGI – L’oppositore politico russo, Aleksei Navalny – attualmente in carcere – è stato giudicato colpevole nell’ennesimo processo a suo carico per “frode e insulti a un giudice”. Lo riportano le agenzie russe citando la sentenza del tribunale di Lefortovo a Mosca.

L’accusa ha chiesto una pena di 13 anni di detenzione, mentre la difesa ha insisto sull’assoluzione, sottolineando l’assenza di reato nelle azioni di Navalny.

Il verdetto è stato annunciato in un’udienza del tribunale fuori sede nella colonia penale N2 nella città di Pokrov, nella regione di Vladimir.