Home news PET THERAPY: MALATI DI SLA NE HANNO BENEFICI

PET THERAPY: MALATI DI SLA NE HANNO BENEFICI

102
0
Condividi

La Pet Therapy è in grado di dare benefici fisici e psicologici ai malati affetti da SLA (sclerosi laterale amiotrofica). E’ questo l’incoraggiante risultato emerso al termine della prima fase sperimentale di “ConFido: quattro zampe in corsia”, un progetto nato e voluto da un’idea di Mondovicino Outlet Village, che da anni affianca la Fondazione Vialli e Mauro Onlus impegnata nel sostegno alla ricerca sulla Sla e le malattie neuromuscolari. ConFido è la prima sperimentazione italiana di Pet Therapy applicata alle patologie neuromuscolari ed è stata effettuata presso il Centro Clinico NeMO (NeuroMuscular Omnicentre) di Arenzano (Genova). I dati di questo studio, che prevede altri due step entro la fine dell’estate, saranno presentati in dicembre a Boston, al prossimo congresso mondiale sulla Sla. A ConFido hanno partecipato 25 pazienti, di cui 22 affetti da sclerosi laterale amiotrofica e 3 da neuropatia. Sono stati sottoposti, tra il 5 settembre 2016 e il 4 gennaio 2017, a 170 sedute di terapia assistita con due pastori svizzeri bianchi. Li ha seguiti uno staff composto da: medico fisiatra, esperto in IAA (Interventi Assistiti con Animali), fisioterapista motorio, terapista occupazionale, psicologa, etologo, veterinario e conduttore di cani. Per accertare l’efficacia della sperimentazione, un “gruppo di controllo” di altri 25 pazienti è stato sottoposto a trattamento fisioterapico e a terapia occupazionale tradizionale.

PET THERAPY: MALATI DI SLA NE HANNO BENEFICI ultima modifica: 2017-05-27T12:28:16+00:00 da Redazione Rete 7