Piazza Affari avvio debole, i mercati restano in attesa

MILANO (ITALPRESS) – Avvio di seduta in lieve calo questa mattina a Piazza Affari, dopo i primi scambi. L’indice Ftse Mib, alla prima rilevazione, segna un -0,12% a quota 30.433 punti, mentre l’Ftse All Share cede lo 0,13% a 32.537 punti. In lieve rialzo invece l’Ftse Star, che mette a segno un rimbalzo dello 0,08% a quota 47.412 punti. Sui mercati sembra ancora prevalere un certo ottimismo per il possibile taglio dei tassi Usa, nonostante il dato sull’inflazione di dicembre. Sullo sfonfo gli analisti restano comunque in attesa dei dati sul Pil cinese, le vendite al dettaglio Usa di dicembre, oltre all’appuntamento con il Forum di Davos e i possibili scenari dopo il voto delle elezioni a Taiwan.
Per quanto riguarda le materie prime, il prezzo del petrolio è stabile, con il Brent che scambia a quota 78,3 dollari al barile, mentre il Wti si porta a 72,6 dollari. In ribasso il prezzo del gas naturale, che sulla piazza di Amsterdam si porta a 31,3 euro al Mwh. Per quanto riguarda lo spread fra Btp e Bund tedeschi apre a quota 159 punti, con il rendimento del decennale al 3,77%. Anche le altre piazze finanziarie europee aprono deboli, in una seduta che ha visto Tokyo in rialzo, con il Nikkei che guadagna lo 0,98%. Tra le altre Borse europee, Parigi apre a +0,02%, Francoforte è poco mossa con un guadagno dello 0,09%, mentre Londra avanza appena dello 0,08%.
(ITALPRESS).
– Foto: Agenzia Fotogramma –