Home news PICCHIANO E RAPINANO PER UNA CATENINA: INCASTRATI DALLE TELECAMERE

PICCHIANO E RAPINANO PER UNA CATENINA: INCASTRATI DALLE TELECAMERE

125
0
Condividi

Hanno atteso l’attimo e la vittima giusta, un’ottantenne che stava passeggiando tranquillamente per via Di Nanni, lo hanno affiancato e poi, lo hanno preso a pugni, strappandgli dal collo una catenina d’oro. Protagonisti, due uomini di nazionalità marocchina che pensavano di averla fatta franca. Le telecamere di videosorveglianza di un negozio, però, hanno ripreso tutta la sequenza della rapina, permettendo agli investigatori del commissariato San Paolo di identificare e arrestare i due rapinatori. L’aggressione risale al pomeriggio del 15 luglio scorso: i due uomini hanno circondato il pensionato e dopo averlo rapinato con un’azione fulminea sono scappati su un’auto di colore nero. Grazie alla qualità delle immagini, gli investigatori del commissariato sono risaliti all’intestatario della vettura, una ragazza del chivassese, e da qui agli agli autori della rapina.

PICCHIANO E RAPINANO PER UNA CATENINA: INCASTRATI DALLE TELECAMERE ultima modifica: 2017-08-01T13:50:23+00:00 da Redazione Rete 7