Home Cronaca Piemonte, pericolo valanghe: attenzione ai lastroni instabili

Piemonte, pericolo valanghe: attenzione ai lastroni instabili

26
Condividi

Pericolo del 16/05/2018 – Pericolo in diminuzione ma attenzione a lastroni instabili oltre i 2600-2900 metri

– Sui settori di confine di A. Pennine e A. Graie, dove le del sono state più significative, sono ancora attese valanghe spontanee di piccole o al più medie dimensioni dai pendii ripidi al di sopra dei 2600-2900 metri non ancora scaricati; oltre tali quote sono presenti nuovi accumuli da vento che possono essere sollecitati anche al passaggio del singolo , in particolare alle esposizioni in ombra. Sui restanti settori gli accumuli instabili sono limitati sia come distribuzione che come spessore e il distacco è generalmente possibile con forte sovraccarico. Localmente, alle quote più elevate delle zone più interessate dalle precipitazioni, permane comunque la possibilità di provocare il distacco di lastroni di neoformazione dai pendii molto ripidi anche al passaggio del singolo sciatore

Pericolo valanghe del 17/05/2018 e tendenza giorni successivi. Migliorano le condizioni di stabilità del manto nevoso. Attenzione a residui accumuli instabili

Su tutta la si assiste ad una generale diminuzione del pericolo valanghe. L’attività valanghiva spontanea è limitata a valanghe di piccole dimensioni dai pendii molto ripidi non ancora scaricati. Sui settori di confine da A. Pennine ad A. Cozie N, dove le nevicate del fine settimana sono state più significative, possono ancora essere presenti localizzati accumuli da vento alle esposizioni in ombra oltre i 2700-3000m. Sui restanti settori il manto nevoso è generalmente ben consolidato; gli accumuli instabili sono limitati sia come distribuzione che come spessore alle quote oltre i 2700-3000m e il loro distacco è generalmente possibile con forte sovraccarico. In relazione al rialzo dello si consiglia di terminare le escursioni nella prima parte della giornata. Fonte PIEMONTE

 

Courtesy Antonio Chiera

 

Viabilità . Clicca qui
Piemonte. Clicca qui

 

 

Piemonte, pericolo valanghe: attenzione ai lastroni instabili ultima modifica: 2018-05-15T16:35:13+02:00 da - Courtesy Antonio Chiera