Pioggia di missili su Kiev, l’allerta ucraina: “State al riparo”

AGI – Nella notte la Russia ha lanciato 35 droni di fabbricazione iraniana Shahed sull’Ucraina e le forze ucraine li hanno abbattuti tutti. Lo ha riferito l’aeronautica militare di Kiev su Telegram.

L’aeronautica ucraina aveva chiesto alla popolazione di Kiev di mettersi al riparo perché sono stati lanciati vari missili in direzione della capitale. “Rimanete nei rifugi, vari missili si dirigono verso la vostra direzione”.

L’esercito ucraino ha lanciato l’allerta: “Pericolo missilistico nelle aree in cui è attiva l’allerta aerea! Minaccia di lancio di missili da crociera da aerei Tu-95MS”, si legge nella nota su Telegram. 

Putin: Vogliamo che la guerra finisca ma non molliamo

Nel messaggio di fine anno alla nazione, ieri Vladimir Putin ha dichiarato che la Russia non vuole combattere per sempre, ma non intende rinunciare alle sue posizioni. “Non abbiamo alcun desiderio di combattere per sempre. Ma non abbandoneremo nemmeno le nostre posizioni. Stavi combattendo, sei stato ferito, ecc. Per cosa lo hai fatto? Vogliamo darlo via?”, ha chiesto Putin nel messaggio mandato durante una visita all’ospedale militare di Vishnevskij, nell’Ovest della Federazione.

“Coloro che proprio ieri affermavano la necessità di una sconfitta strategica della Russia, ora cercano il modo di porre fine a questo conflitto il prima possibile. Anche noi vogliamo che finisca al più presto, ma solo alle nostre condizioni”, ha detto ancora.