Poche emozioni all’Olimpico, Lazio-Napoli 0-0

AGI – Termina senza vincitori e senza reti lo scontro diretto per la zona Europa tra Lazio e Napoli. All’Olimpico matura uno 0-0 al termine di un match molto bloccato e poco emozionante (un solo tiro nello specchio in tutta la gara), con i biancocelesti sicuramente più intraprendenti degli azzurri. Alla squadra di Sarri, che interrompe la striscia di quattro successi in fila salendo a 34 punti, viene anche annullato un gol capolavoro di Castellanos per fuorigioco proprio ad inizio ripresa. I partenopei di Mazzarri, reduci dalla cocente sconfitta in finale di Supercoppa, si portano invece a quota 32.

 

La prima parte di gara è molto equilibrata e risulta molto bloccata, con i capitolini che tentano di manovrare maggiormente senza però trovare spunti interessanti. Il primo squillo del match è opera di Isaksen, che scambia con Luis Alberto e tenta un mancino dal limite indirizzando sopra la traversa. Lo stesso danese ci riprova poi a ridosso dell’intervallo, ma con lo stesso risultato.

 

Ad inizio ripresa la Lazio troverebbe il gol del vantaggio con una meraviglia assoluta di Castellanos, che controlla di petto un lancio dalle retrovie mettendo dentro in rovesciata, resa però vana da un suo stesso fuorigioco. Al 65′ ci prova anche Cataldi con un mancino da fuori terminato a lato non di molto, mentre qualche istante più tardi, dall’altra parte, è Gaetano che tenta la botta al volo su corner di Politano mancando di poco lo specchio della porta.

 

Una decina di minuti più tardi è ancora la squadra di Sarri ad affacciarsi pericolosamente in avanti di nuovo con Castellanos, che stavolta ci prova di tacco su assist di Isaksen trovando il salvataggio provvidenziale di Ostigard. Nel finale la Lazio continua a caricare a testa bassa alla ricerca del gol vittoria, guadagna anche qualche corner, ma al triplice fischio resiste lo 0-0.