Home news Cronaca PRECIPITANO IN SOLFATARA A POZZUOLI: DISTRUTTA FAMIGLIA TORINESE

PRECIPITANO IN SOLFATARA A POZZUOLI: DISTRUTTA FAMIGLIA TORINESE

263
0
Condividi

Si chiamava Tiziana Zaramella la donna torinese di 42 anni che insieme al Marito Massimo Carrer di 45 e al figlio Lorenzo di 11 anni sono morti nella Solfatara di Pozzuoli, all’interno dell’area vulcanica dei Campi Flegrei. A salvarsi, invece, l’atro figlio, unico superstite della famiglia, Alessio di 7 anni.
Ancora poco chiare le cause di quanto successo nell’oasi naturale a Ovest di Napoli, affollata meta turistica sin dal Settecento e area normalmente organizzata e sicura. Secondo una prima ricostruzione, il bambino della coppia avrebbe oltrepassato le transenne di una zona interdetta e sarebbe svenuto per le esalazioni di gas. Nel tentativo di raggiungerlo per i soccorsi, i genitori sarebbero stati risucchiati dall’apertura di un cratere sotto i loro piedi che li ha fatti scivolare per tre metri sotto il livello del suolo, finendo in delle vere e proprie sabbie mobili ad elevate temperature. Nulla da fare per i tre. Vigili del fuoco, sanitari del 118 e forze dell’ordine hanno potuto constatare il decesso e chiudere il sito per le rilevazioni dell’incidente. . Il bambino di 7 anni, invece, in lacrime a cercare soccorsi appena accortosi della tragedia che ha colpito i suoi familiari, è stato affidato temporaneamente agli assistenti sociali del Comune di Pozzuoli, che lo seguono insieme ad una psicologa. Da Torino, sono attesi i nonni del bimbo.

PRECIPITANO IN SOLFATARA A POZZUOLI: DISTRUTTA FAMIGLIA TORINESE ultima modifica: 2017-09-12T17:50:17+00:00 da Redazione Rete 7