Home news Cultura PREMIO ESMO A UN ITALIANO: PRIMA VOLTA

PREMIO ESMO A UN ITALIANO: PRIMA VOLTA

64
0
Condividi

Il direttore del Laboratorio di Oncologia Molecolare dell’Istituto per la Ricerca e la Cura del Cancro di Candiolo, Alberto Bardelli, ha ricevuto il prestigioso premio per la Ricerca Traslazionale della Società Europea di Oncologia Medica (ESMO).

Per la prima volta il premio viene attribuito a un ricercatore italiano. Il professor Bardelli ha ricevuto il premio per il contributo delle sue ricerche sulla biopsia liquida alla medicina di precisione nella cura del carcinoma del colon retto. Tra le motivazioni che hanno contribuito all’assegnazione del premio si afferma che il professor Bardelli: “è un genetista di fama mondiale nell’ambito della medicina di precisione. Il suo lavoro innovativo sulle biopsie liquide ha aperto la strada per ottimizzare le diagnosi e le opzioni di trattamento per i pazienti affetti da cancro del colon retto e lo ha reso uno degli scienziati più insigni nel campo della ricerca traslazionale”

PREMIO ESMO A UN ITALIANO: PRIMA VOLTA ultima modifica: 2017-07-28T15:39:51+00:00 da Redazione Rete 7