Preparativi di nozze nella royal family belga, la principessa Maria Laura ha detto ‘sì’ a William

AGI – Fidanzamento ufficiale e presto un matrimonio in casa reale belga: nel giorno di Natale la principessa Maria Laura del Belgio, 33 anni, ha detto “sì” al fidanzato William Isvy, di nazionalità franco-britannica. Ad annunciare il fidanzamento ufficiale è stata la casa reale belga, precisando che il lieto evento per la nipote del re Filippo, è stato celebrato a Londra, dove la principessa vive, mentre il matrimonio verrà celebrato nella seconda metà del 2022.     

“Le Loro Altezze Reali la Principessa Astrid e il Principe Lorenzo sono lieti di annunciare il fidanzamento di Sua Altezza Reale la Principessa Maria Laura con il Sig. William Isvy” recita il comunicato diramato dal palazzo reale del Belgio. Oggi i tabloid britannici dedicano interi servizi alla figlia della principessa Astrid – sorella dell’attuale sovrano del Belgio – e del principe Lorenzo, arciduca di Austria-Este, molto discreta quindi raramente al centro della cronaca.    

Nel servizio fotografico che la ritrae sorridente, abbracciata al futuro marito, la principessa Maria Laura – seconda di cinque figli – indossa un vestito floreale a sfondo nero, lungo, molto semplice, con stivaletti e all’annullare della mano sinistra sfoggia un abbagliante anello di fidanzamento con diamante e zaffiri.  Il fidanzato William Isvy, nato a Parigi da madre britannica e da padre francese di origine marocchina, ha trascorso l’infanzia per lo più a Londra, studiando poi in Francia, al liceo Charles de Gaulle, e successivamente finanza a Montreal. Dopo la laurea ha lavorato in fusioni e acquisizioni per una banca d’investimento americana e ora è impegnato nella gestione patrimoniale. Nel servizio fotografico che ritrae la giovane coppia a passeggio in un giardino londinese, Isvy è anche lui in una mise molto casual, con un maglione di colore bordeaux, una camicia a righe della stessa tonalità e un pantalone grigio. 

La principessa Maria Laura è cresciuta lontano dai riflettori reali, a Bazel, in Svizzera, fino all’età di cinque anni, mentre suo padre lavorava per una banca internazionale. Ha studiato sinologia e relazioni internazionali a Parigi per poi conseguire un Master in relazioni internazionali e diplomazia presso SOAS Università di Londra. Dopo la laurea, la principessa Maria Laura ha svolto uno stage presso le Nazioni Unite a New York e ha lavorato per Louis Vuitton a Shanghai.     

Accanto ai suoi fratelli – il principe Amedeo e il principe Gioacchino – e sorelle – la principessa Luisa Maria e la principessa Laetitia Maria – è raramente presente ad impegni pubblici della famiglia, ad eccezione di qualche messa per commemorare membri della famiglia reale belga deceduti, di qualche matrimonio oltre ad accompagnare la madre in viaggi ufficiali in Cina.  Lo zio della principessa Maria Laura, il re Philippe, è stato incoronato nel luglio 2013, dopo l’abdicazione del padre Alberto II, che ha regnato per 20 anni. La monarchia belga è stata al centro di diversi scandali che ne hanno offuscato l’immagine, in un clima di disaffezione popolare piuttosto diffuso oltre che di ricorrente crisi politica, in particolare per l’annosa questione Fiandre-Vallonia.