Home news PRESO L’INCUBO DELLE FARMACIE

PRESO L’INCUBO DELLE FARMACIE

114
0
Condividi

Sette rapine in meno di due mesi, sei delle quali ai danni di farmacie. E’ l’accusa con cui i carabinieri hanno arrestato un 55enne italiano residente in città, che è stato posto agli arresti domiciliari. Secondo le indagini degli uomini della compagnia Oltre Dora, l’uomo avrebbe agito dal 30 gennaio al 24 marzo scorsi. In tutte le occasioni ha usato un coltello a serramanico con una lama di 70 centimetri. La sua ‘vittima’ preferita è stata la farmacia comunale di via Bellardi 3, colpita per ben tre volte: il 10 e il 23 febbraio, poi il 16 marzo. Seguono con due colpi la farmacia Santa Monica di corso Francia 65/B a Collegno (8 e 24 marzo) e la farmacia De Grazia di strada Stupinigi a Moncalieri, colpita lo scorso 22 marzo. Il primo colpo della sua ‘ondata’, però, è quello di più curioso. Lo scorso 30 gennaio si era presentato alla Bottega dei Mestieri di via Tiziano 40 dove, tramite il Sert (l’uomo è uno storico tossicodipendente), gli era stato offerto un lavoro come cuoco. Dopo avere appreso che l’esercizio aveva subito altre rapine e ritenendolo un bersaglio facile, ha pensato bene di rapinarlo anche lui. La perquisizione a casa dell’uomo ha permesso di trovare un personal computer rubato proprio alla Bottega e un paio di jeans e un giubbino utilizzati per la commissione degli altri colpi.

PRESO L’INCUBO DELLE FARMACIE ultima modifica: 2017-05-24T13:02:59+00:00 da Redazione Rete 7