Processo Capaci-Bis: la Cassazione conferma 4 ergastoli e un’assoluzione

AGI – È definitiva la condanna all’ergastolo per Salvatore Madonia, Giorgio Pizzo, Cosimo Lo Nigro e Lorenzo Tinnirello nell’ambito del processo Capaci bis. Lo ha deciso la seconda sezione penale della Cassazione, dopo quasi 4 ore di camera di consiglio, rigettando i ricorsi dei 4 imputati.

Confermata invece l’assoluzione di Vittorio Tutino. I giudici della seconda sezione penale della Suprema Corte hanno infatti rigettato il ricorso presentato dalla procura generale di Palermo contro la sentenza di assoluzione pronunciata dai giudici di Caltanissetta nei confronti dell’imputato. Il sostituto pg Delia Cardia, nella sua requisitoria di questa mattina, aveva invece chiesto che per Tutino fosse celebrato un processo d’appello-bis. 

I giudici del ‘Palazzaccio’ hanno dunque confermato ‘in toto’ la sentenza di secondo grado pronunciata dalla Corte d’assise d’appello di Caltanissetta il 21 luglio 2020. Anche in primo grado, nel 2016, il processo si era concluso con Tutino assolto e Madonia, Lo Nigro, Pizzo e Tinnirello condannati al carcere a vita.

Secondo l’accusa, gli imputati avrebbero svolto un ruolo fondamentale per l’organizzazione dell’attentato che costò la vita, il 23 maggio 1992, al giudice Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e agli uomini della sua scorta, in particolare in relazione all’esplosivo che venne utilizzato.