Quarta votazione, il quorum per il Quirinale scende a 505 voti

AGI – Siamo alla quarta votazione per il Presidente della Repubblica. Mercoledì la terza votazione ha prodotto una nuova fumata nera, ma il numero di schede bianche (l’indicazione di tutti e due gli schieramenti) è crollato a 472. Per il presidente Sergio Mattarella sono arrivati 125 voti, e 114 sono quelli raccolti da Guido Crosetto candidato ‘di bandiera’ di fratelli d’Italia che però sulla carta ‘dispongono’ di 63 voti. 

Da questo scrutinio non serve più la maggioranza qualificata di 673 grandi elettori, da ora in poi per eleggere l’inquilino del Colle è sufficiente la maggioranza assoluta della metà più uno, cioè 505 preferenze.