Home news Cronaca RAID VANDALICO SU TRENO, I PASSEGGERI “C’E’ PAURA, MANCANO I CONTROLLI”

RAID VANDALICO SU TRENO, I PASSEGGERI “C’E’ PAURA, MANCANO I CONTROLLI”

69
0
Condividi

Sembra ormai questione di poco. La Polfer è al lavoro per dare un nome ai vandali che domenica scorsa hanno devastato il treno regionale Ventimiglia-Torino. Quattro di loro sono stati fermati alla stazione di Porta Nuova: si tratta di un italiano, maggiorenne, e tre adolescenti di origini marocchine, poi rilasciati perché, secondo alcuni testimioni presenti sul treno, non sarebbero gli autori materiali degli sfottò e degli atti di vandalismo.
Interrogati al lungo, avrebbero pero’ fornito informazioni preziose per risalire ai teppisti

Un episodio balzato alla cronaca per la violenza del raid, ma non isolato. Spesso infatti i treni, soprattutto quelli regionali, si trasformano in luoghi di violenza e paura.

“Mancano i controlli” è la denuncia dei passeggeri. Un grido d’allarme che non è caduto nel nulla, tanto che la Polizia Ferroviaria ha deciso di intensificare i controlli sui treni e nelle stazioni periferiche già a partire dal prossimo weekend e in occasione del 25 aprile

RAID VANDALICO SU TRENO, I PASSEGGERI “C’E’ PAURA, MANCANO I CONTROLLI” ultima modifica: 2017-04-20T17:03:25+00:00 da Redazione Rete 7