Reggia di Monza e Sgarbi insieme per gli “Artisti d’Italia”

MONZA (ITALPRESS) – “Artisti d’Italia” a cura del critico Vittorio Sgarbi: sarà uno degli eventi clou per il 2022 nella Villa Reale di Monza. L’esposizione è promossa dal Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, Comune di Monza e Associazione Lo Stato dell’Arte. Dal 25 marzo al 25 aprile 2022 al terzo piano Belvedere della Reggia, con la sua vista emozionante sul Parco, saranno esposte circa 200 opere di 100 artisti contemporanei. La Mostra sarà corredata da un catalogo con prefazione di Sgarbi, edito da Maggioli Cultura. Il progetto di allestimento sarà sviluppato in modo da valorizzare le stesse opere, secondo criteri di massima fruibilità del percorso espositivo e delle aree di servizio al pubblico, in coerenza con la struttura della Villa Reale. Protagonista assoluta della Mostra sarà l’arte in tutte le sue forme: pittura, fotografia, scultura, ceramica, design, visual, arte digitale. Il percorso espositivo racconterà l’attualità dell’arte italiana attraverso le opere di artisti del panorama nazionale contemporaneo che vivono e creano sul territorio italiano, sia noti che meno conosciuti, accuratamente e personalmente selezionati dal critico ferrarese.
“L’arte contemporanea, in tutte le sue forme, dialogherà con la magnificenza degli Appartamenti Reali ai piani nobili e le sue ricche decorazioni e gli arredi storici”, spiega Vittorio Sgarbi. “Questa grande Mostra collettiva sarà uno scambio reciproco e un laboratorio del pensiero e della creatività; per comprendere al meglio l’arte contemporanea non si può prescindere dalla continuità con l’antico e quindi con il moderno. Anche a Monza non accadrà un evento voluttuario, alla stregua della maggior parte delle manifestazioni di arte “elitaria”, ma piuttosto necessario. ‘Artisti d’Italià sarà la mostra degli artisti contemporanei, pensata per loro, concepita per loro, resa possibile da loro”. “Siamo sempre più convinti che la Villa Reale sia la cornice naturale per eventi come ‘Artisti d’Italià”, spiega il Presidente dello stesso Consorzio Dario Allevi. “Mostre come queste, non solo amplificano la bellezza del nostro bene monumentale, ma offrono la possibilità ad artisti non inseriti nei circuiti ufficiali, di poter presentare le loro opere al grande pubblico. L’intervento di Vittorio Sgarbi è poi sempre assoluta garanzia di alta qualità nel campo delle arti espressive”.
Lo Stato dell’Arte, Associazione culturale attiva in Italia e in Europa nel campo dell’organizzazione di eventi per lo sviluppo e la promozione dei territori, ha organizzato negli ultimi anni diverse mostre dedicate alla valorizzazione di oltre 500 artisti contemporanei. In particolare: quattro edizioni della rassegna “I Mille di Sgarbi”, allestita in luoghi d’eccezione nelle città di Cervia, Cortina d’Ampezzo, Castiglion Fiorentino; “Paesaggi d’Italia” a Cortina d’Ampezzo e “Paesaggio italiano. L’infinito tra incanto e sfregio” a Recanati.
Gli artisti interessati a partecipare possono inviare la propria candidatura contattando l’Associazione Lo Stato dell’Arte all’indirizzo adesioni@imilledisgarbi.it. C’è tempo fino al 25 gennaio 2022 per inviare il materiale utile alla selezione da parte del curatore Vittorio Sgarbi.
(ITALPRESS).