“Renaissance”. Dopo 6 anni esce il nuovo album di Beyoncé

ROMA (ITALPRESS) – Dopo 6 anni dalla pubblicazione di “Lemonade”, è uscito oggi in digitale e versione Cd “Renaissance” (Parkwood Entertainment/Columbia Records), il nuovo album di Beyoncé. Al suo interno anche la Hit da Milioni di stream “Break my soul”, che sta scalando l’Airplay radiofonico italiano conquistando questa settimana la Top 10 della classifica. “Renaissance” è una celebrazione all’era dei club, in cui chiunque poteva cercarsi e crearsi una comunità per esprimersi in modo creativo attraverso il ritmo della musica. In questo album la voce di Beyoncé è carica di sentimento e passione, e i memorabili testi sono audaci, incoraggianti, immediati ed estremamente attuali. Registrato in tre anni durante la pandemia, l’artista con questo album è riuscita a scavare dentro di sé per attingere al suo lato più creativo: “La creazione di questo album mi ha permesso di sognare e trovare una via di fuga durante un periodo spaventoso per il mondo – afferma Beyoncé – Mi ha permesso di sentirmi libera e avventurosa in un momento in cui poco altro si muoveva. La mia intenzione era quella di creare un luogo sicuro, un luogo senza giudizio. Un posto dove essere liberi dal perfezionismo e dal pensiero eccessivo”. Con una squadra di prolifici collaboratori, tra cui The-Dream, Nile Rodgers, Nova, No Id, Raphael Saadiq, Mike Dean, Honey Dijon, Chris Penny, Luke Solomon, Skrillex, Beam, Big Freedia, Grace Jones e Tems, Beyoncé ha “reinventato di nuovo la musica”, come afferma la testato londinese The Times. Questa la tracklist di “Renaissance”: “I’m that girl”, “Cozy”, “Alien superstar”, “Cuff it”, “Energy (feat. Beam)”, “Break my soul”, “Church girl”, “Plastic off the sofa”, “Virgo’s groove”, “Move (feat. Grace Jones, tems)”, “Heated”, “Thique”, “All up in your mind”, “America has a problem”, “Pure/honey”, “Summer renaissance”. L’inventrice dei visual album ha deciso per questo nuovo progetto discografico di eliminare la parte video, per permettere così ai fan di non essere spettatori, ma ascoltatori, e di non limitare quindi la loro immaginazione con supporti visivi. Per questo motivo, infatti, per il primo singolo “Break My Soul” è stato pubblicato un minimale lyric video: un’altra mossa di cambiamento culturale, un’era di reinvenzione.

– Foto ufficio stampa disco Beyoncé –

(ITALPRESS).