Home Cronaca RIFIUTI: TORINO POTENZIA RACCOLTA DIFFERENZIATA. SCOPRITE IN QUALI QUARTIERI

RIFIUTI: TORINO POTENZIA RACCOLTA DIFFERENZIATA. SCOPRITE IN QUALI QUARTIERI

196
0
Condividi

La ‘porta a porta’ arriva nei quartieri torinesi di San Salvario, Vanchiglietta-Borgo Rossini e Santa Rita: lo prevede il Piano di lavoro annuale 2017 redatto da Città e , approvato oggi dalla Giunta comunale.
A partire dal prossimo autunno, il sistema di raccolta domiciliare sarà esteso al 55% dei torinesi, 68mila persone in più rispetto alle 435mila odierne e “l’obiettivo – spiega l’assessora all’ Stefania – è di arrivare al 65% entro il 2020, come richiesto dall’Unione Europea”. L’investimento iniziale previsto da Amiat è di 5 milioni di euro, soprattutto per l’acquisto di mezzi ecologici e all’avanguardia.
Il piano prevede anche di rimodulare il sistema di raccolta nei mercati rionali per arrivare a ridurre i prodotti e massimizzare la differenziata. Capofila lo storico di piazza della Repubblica a ‘’, dove il progetto sperimentale è attivo dallo scorso novembre

RIFIUTI: POTENZIA RACCOLTA DIFFERENZIATA. SCOPRITE IN QUALI QUARTIERI ultima modifica: 2017-03-28T17:23:05+00:00 da Redazione Rete 7