Rudy Guede, braccialetto elettronico per maltrattamenti alla ex compagna

AGI – Nuovo provvedimento giudiziale per Rudy Guede, il 36enne ivoriano, condannato per l’omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher, avvenuto l’1 novembre del 2007 a Perugia. Guede deve rispondere di lesioni personali, maltrattamenti e violenza nei confronti della ex compagna.

La procura di Viterbo aveva chiesto gli arresti domiciliari per il 36enne, ma il gip ha ritenuto più idonea la misura cautelare del divieto di avvicinamento a 500 metri dalla vittima, una 20enne. Guede è uscito dal carcere nel giugno scorso, dopo 13 anni di detenzione tra semilibertà e una collaborazione nel Centro studi criminologici di Viterbo.