Home news Cronaca SAN SALVARIO, BRACCIALETTI CONTRO IL RUMORE: I CITTADINI GIUDICANO L’IDEA DEL COMUNE

SAN SALVARIO, BRACCIALETTI CONTRO IL RUMORE: I CITTADINI GIUDICANO L’IDEA DEL COMUNE

99
0
Condividi

Partirà dal quartiere San Salvario di Torino la sperimentazione con i «wearable devices», dispositivi elettronici indossati dalle persone per monitorare l’inquinamento sonoro. I giovani che la sera, in particolare venerdì e sabato, affollano largo Saluzzo e dintorni diventeranno in pratica dei “sensori umani”. Verranno loro infatti dei braccialetti elettronici che attraverso una app incorporata raccoglieranno dati legati all’inquinamento acustico, con lo scopo di «migliorare la gestione delle questioni ambientali e di sicurezza». «Partiremo prima dell’estate», assicura l’assessora Stefania Giannuzzi, che si sta occupando del progetto

SAN SALVARIO, BRACCIALETTI CONTRO IL RUMORE: I CITTADINI GIUDICANO L’IDEA DEL COMUNE ultima modifica: 2017-04-12T17:08:02+00:00 da Redazione Rete 7